Saint-Christophe

Ritarda a febbraio consegna bimodali

Slitta a fine febbraio la consegna alla Regione Valle d'Aosta dei cinque treni bimodali che saranno utilizzati sulla linea Aosta-Torino, con un ritardo di consegna di 4 mesi rispetto al termine di fine ottobre. Lo ha comunicato, in una nota, l'assessore regionale ai trasporti Claudio Restano. Il costruttore svizzero Stadler rail ha segnalato alla Regione che l'iter amministrativo per l'autorizzazione all'immissione in servizio necessita di tempi più lunghi ed ha chiesto una proroga che le strutture dell'assessorato stanno valutando. "Con l'immissione in servizio dei bimodali - spiega l'assessore Restano - la Regione disporrà di treni nuovi, più sicuri, meno inquinanti, e, soprattutto, in grado di svolgere il servizio Aosta-Torino senza il cambio treno a Ivrea, evitando da subito, in attesa dell'elettrificazione della linea, i relativi disagi per gli utenti valdostani". Il contratto per questi treni ad alimentazione diesel-elettrica, firmato il 12 maggio del 2015, prevede un costo di 43,1 mln di euro.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie